Alimentazione terapeutica

Lettore Audio

L’argomento dell’alimentazione è difficile da trattare in quanto non si trovano anche due soli esperti nutrizionisti che la pensano allo stesso modo e poi bisogna considerare ciò che può far bene come alimento ad una persona può arrecare danno ad altre.

Tutti i cosiddetti esperti hanno una loro visione e propongono infinite soluzioni. A chi prestare ascolto?

Prima di proporvi un’alimentazione terapeutica, sperando che vi fidiate di me, vi voglio menzionare alcuni dati ufficiali dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS):

Mangiare tre volte alla settimana uova, latte e carne aumenta di oltre del 3.500% il rischio di morire di tumore, infarto o arteriosclerosi. (Sono le tre cause principali di morte). I dati statistici esatti e maggiori informazioni li trovate sui libri di Jasmuheen (“Alimentazione pranica” e “Nutrirsi di luce”).

Per la carne ci sono poi comprovate ricerche scientifiche che sostengono che una persona più mangia carne più diventa aggressiva. Mangiare carne fa male, lo sostengono i biologi, gli esperti nutrizionisti, la maggioranza delle religioni.

Io non posso entrare nei dettagli perché le loro tesi sono talmente tante che occorrerebbe scrivere molti libri per descriverle tutte; perciò sorvolo, riporto soprattutto dei dati scientifici e vado oltre.

Latte

Anche bere il latte o mangiare i suoi derivati fa aumentare il rischio di morire prematuramente.

Alcuni studiosi hanno accertato che per digerire il latte occorre un enzima particolare che nel corpo umano è presente solo sino ai 6-7 anni di età. Superata quest’età quest’enzima non è più presente nello stomaco, il latte non può essere più digerito e per un particolare processo chimico toglie il calcio alle ossa.

Ma non è il contrario di quanto affermano i dottori ed i mass media?

Chi ha ragione? Io non vedo quale motivo possa avere un ricercatore a dimostrare che il latte fa male, mentre dall’altra parte ci sono ingenti interessi economici che sarebbero lesi se questa notizia fosse di dominio pubblico.

Ma non è forse vero che il latte è uno dei principali prodotti a cui possono essere intolleranti le persone?

E’ ovvio che un organismo più debole, meglio dire che non ha la giusta energia al plesso solare e allo stomaco, con l’assunzione di una sostanza tossica reagisce in maniera più repentina e forte (con scariche di diarrea); chi non ha problemi nel bere latte (perché ha una buona energia in questi due chakra) e dopo la sua assunzione non avverte alcun tipo di malessere accuserà gli effetti negativi della sua tossicità nella vecchiaia, se ci arriva.

Quindi dato per sicure le ricerche dell’O.M.S dove si evince che la carne, le uova, il latte ed i suoi derivati fanno male, visto che sono pochissime le persone che si privano di questi prodotti, è opportuno tenere conto che più si mangiano più aumentano i problemi di salute;

bisogna quindi limitare il loro consumo e cercare perlomeno di evitare del tutto quelli che sono più tossici: insaccati in genere e carne di maiale; per il pesce il discorso è analogo: quelli da evitare sono i molluschi perché più tossici, mentre quelli che fanno meno male sono i crostacei; per i formaggi: più sono morbidi più fanno male, quindi sono da preferire quelli duri (es. parmigiano).

Tante volte abbiamo sentito dire che la nostra salute dipende da quello che mangiamo. Es: secondo i dati dell’OMS il crudista non ha alcuna possibilità di morire di tumore, di infarto o di arteriosclerosi. Questo dato che sembra inverosimile diventa assolutamente credibile se si tiene conto che la malattia deriva da una carenza energetica e che noi una parte di energia la introduciamo nel nostro corpo attraverso i chakra ed una parte attraverso il cibo crudo che mangiamo (ormai sono tante le persone che sanno che la cottura ed il calore elimina l’energia del cibo).

Nonostante conosca questa materia e nonostante cerchi di volermi bene mi è difficile essere del tutto crudista; mangio tutto cercando di limitare i cibi che fanno troppo male.

La persona che corre il rischio di morire perché ha una patologia grave se vuole accelerare la guarigione è bene che trovi la forza di rinunciare ai cibi cotti eliminando assolutamente dalla sua dieta la carne, il pesce, le uova, il latte ed i suoi derivati.

Cosa resta da mangiare? Poche cose ma energeticamente ottime per rinforzare il sistema immunitario.

Vediamo ora le cose che fanno più bene:

Al 1° posto metto le mandorle sbucciate non tostate nella dose di 3 al giorno per gli adulti, 2 per i ragazzi ed 1 per i bambini. In molti testi sacri religiosi si consiglia l’assunzione giornaliera delle mandorle ed in queste precise dosi. Oggi gli scienziati hanno scoperto che la mandorla è l’unico alimento che contiene degli oligoelementi indispensabili per fortificare il sistema immunitario e che assumendo queste dosi si prolunga la vita almeno di dieci anni.

Lo sapevate già?  La maggioranza di voi ignora questa cosa perché  i mass media di grande diffusione volutamente non menzionano questi dati. Più state male più comprerete farmaci favorendo il

business delle case farmaceutiche. Penso che vi sto annoiando a  furia di parlar male delle case farmaceutiche e del loro potere di manipolarvi attraverso gli organi d’informazione ma non posso sottrarmi a questo ruolo.

Magari leggendo più volte queste cose finirete per aprire gli occhi sperimentando la vostra verità. Non credete agli altri, né a me, né ai mass media, né ai libri, persino quelli sacri hanno subito manipolazioni per alterare il pensiero delle persone. Credete solo a quello che avete verificato personalmente. La vostra esperienza diretta rappresenta la sola verità assoluta!

Ho fatto questa prefazione prima di scrivere cose da me sperimentate e che a voi sembreranno inverosimili.

Tante persone ammalate di tumore terminale che si sono rivolte a me avevano in comune il fatto di avere una forte anemia di ferro nel sangue.

Ho suggerito loro di prendere tutti i giorni un centrifugato fatto con

8 carote, uno spicchio piccolo di aglio, mezzo mazzetto di prezzemolo, mezzo cavolfiore bianco, una barbabietola rossa e un cetriolo sbucciato (questo centrifugato va ulteriormente filtrato in un colino per renderlo del tutto liquido e va bevuto entro cinque minuti dalla preparazione affinché conservi intatte tutte le proprietà energetiche). Ebbene, le analisi del sangue fatte a tutte le persone ammalate dopo che avevano bevuto questo centrifugato per una decina di giorni hanno evidenziato la scomparsa dell’anemia.

Persone costrette a letto per colpa degli effetti collaterali dei trattamenti di chemioterapia o radioterapia dopo dieci giorni dall’assunzione continuativa di questa bevanda potevano fare persino footing o passeggiate veloci.

E’ difficile trovare in commercio la bietola rossa fresca (all’interno sembra sanguigna) e molti hanno utilizzato quelle precotte vendute nei supermercati ma nonostante questa differenza non di poco i risultati sono stati comunque estremamente lusinghieri.

Per la letteratura le carote, l’aglio ed il prezzemolo prevengono la formazione di cellule tumorali mentre il cavolfiore bianco e la bietola rossa distruggono le cellule tumorali esistenti.

N.B. questo ovviamente vale quando questi prodotti sono crudi.

Il cetriolo sbucciato è una mia aggiunta perché migliora il sapore della bevanda.

Se avete una brutta malattia che vi costa sperimentare questa ricetta?

Gli unici soldi che dovete spendere sono quelli che occorrono per pagare il vostro fruttivendolo.

Per rimanere nel tema di questi ortaggi la letteratura dice che bere un centrifugato di circa 6-7 carote ogni giorno aiuta a guarire il 90% delle malattie.                                 .

Acqua

Si supera la percentuale di guarigione del 90% quando si bevono almeno 2,5 litri di acqua al giorno.

I libri che riportano questo dato non menzionano la qualità dell’acqua, invece c’è una grande differenza tra acqua di sorgente, acqua di rubinetto, acqua minerale ed acqua energizzata.

Diciamo che la peggiore è l’acqua minerale conservata in bottiglie di plastica, meglio bere quella in bottiglie di vetro. Comunque ambedue sono definite acqua morta o acqua stagnante cioè prive di energia vitale perché sono imbottigliate da molti mesi se non anni.

L’acqua del rubinetto è considerata viva perché nello scorrere conserva molte proprietà energetiche. Purtroppo per giungere sino alle nostre abitazioni le condotte idriche sono incanalate sotto terra vicino alla rete fognaria, alle tubature del gas, a cavi di corrente elettrica e a cavi di telefonia; per questo motivo l’acqua del rubinetto assorbe e memorizza tutte queste vibrazioni negative. Per chi non crede a queste cose dico che vari esperimenti dimostrano che l’acqua posta in una bottiglia conservata per lungo tempo vicino ad un recipiente di veleno o acido muriatico diventa tossica (è bene tenere lontano gli alimenti da sostanze nocive per la salute: detersivi, detergenti, liquidi che disotturano i lavandini, etc.)

La migliore acqua vitale è quella dove sgorga la sorgente perché non è “contaminata”. Siccome sono poche le persone che hanno la fortuna di avere una sorgente d’ acqua vicino alla loro abitazione (l’approvvigionamento di una certa quantità di quest’acqua serve a poco perché nel tempo diventa stagnante) tutti gli altri debbono trovare una soluzione. Come fare? Il rimedio migliore è quello di prendere l’acqua dal rubinetto e tenerla per pochi minuti a contatto con l’energia tachionica.

Attraverso degli esperimenti si è appurato che così facendo quest’acqua vibrerà alla frequenza di vitalità massima. L’energia tachionica, essendo un’energia sintropica, elimina dall’acqua tutte le memorie dannose assorbite nel suo tragitto prima di arrivare nelle nostre abitazioni. Tutti possono verificare la capacità energetica dell’acqua trattata in questo modo: basta innaffiare due piante simili, la prima con acqua normale ed la seconda con acqua tachionizzata. Nel tempo si osserverà che quest’ultima sarà più alta e con più foglie rispetto all’altra.

Il libro “Iniziazione all’energia tachionica” scritto da David Wagner e Gabriel Cousen pubblicato da Edizioni Mediterranee descrive tantissimi esperimenti eclatanti fatti con l’energia tachionica; tra questi c’è uno che sembra incredibile: nel 1994 la ricercatrice Pacifica Goddard ha preso tre rose colte dalla stessa pianta e le ha contrassegnate con le lettere A – B – C. Quella con la lettera A posta in un vaso pieno di acqua normale nei primi quattro giorni ha iniziato ad appassire. Quella con la lettera B posta in un vaso pieno di acqua tachionizzata ha iniziato ad appassire dopo 6 – 9 giorni. A quella con la lettera C posta in un vaso di acqua a cui era stata aggiunta la polvere tachionica sono spuntate le radici. Il fiore è stato piantato, diventando in seguito un bel cespuglio di rose.

Dato il costo alto della polvere Takionic non ho verificato la condizione contraddistinta con la lettera C ma, visto gli effetti che ho riscontrato sperimentando personalmente i prodotti Takionic, nutro pochi dubbi sull’attendibilità di questa ricerca così stupefacente perché la rosa torna a vivere mentre tutti sanno che una volta tagliata dal ramo essa appassisce e muore.

Prima di chiudere l’argomento sull’acqua e dell’importanza di berne più di 2 litri al giorno menziono alcuni dati scientifici: l’acqua ha un ruolo essenziale e pienamente consolidato in tutti gli aspetti delle reazioni metaboliche e chimiche dipendenti da essa (idrolisi); nella membrana cellulare il flusso osmotico di acqua può generare energia “idroelettrica” usata per scambi essenziali (cationi). L’ acqua forma anche una particolare struttura che viene usata come materiale adesivo nel legare l’architettura delle cellule; i prodotti fabbricati nelle cellule cerebrali vengono trasportati su “vie d’ acqua” a destinazione nei terminali nervosi al fine di trasmettere messaggi. Le proteine e gli enzimi del corpo agiscono con maggiore efficacia in soluzioni di minore viscosità, ne consegue che l’acqua regola tutte le funzioni organiche, incluse le attività di tutti i soluti che essa trasporta.

Una quantità maggiore di acqua bevuta dal bambino è di fondamentale importanza per la sua crescita; ogni volta che la cellula si divide e dà origine ad una cellula “figlia”, oltre il 75% del volume di quest’ultima deve essere riempito di acqua, in breve la crescita dipende          dalla           disponibilità    di         acqua. Conseguenze nell’organismo umano della disidratazione di acqua: depressione, allergie, bronchite, difficoltà di respirazione, asma, diabete, perdita di peso, ipertensione, colesterolo, intorpidimento, sclerosi multipla, emicrania, perdita della memoria, ulcera peptica, colite, riflusso acido, dolori in genere, dolori dovuti a gastrite, duodenite e mal di stomaco, ulcera, ernia iatale, angina, artrite reumatoide, mal di schiena, dolori al collo, al petto, mal di testa, alta pressione sanguigna….

Sembro una persona invaghita dell’energia tachionica visto che la menziono spesso. Non vi è venuto il sospetto che ho un interesse economico nei prodotti takionic? Mi faccio karakiri…. Ebbene sì!

Quando ho visto l’efficacia di questi prodotti nel rimuovere il caos energetico che causa le malattie mi sono posto l’obiettivo di promuoverli alla massa delle persone e per questo fine ho costituito una società “la Bio,26 S.r.l.”  Purtroppo per ottenere  l’esclusiva  della loro vendita in Italia, Spagna, Francia e Norvegia ho investito

tutti i miei averi ed ora mi ritrovo persino con dei debiti da onorare. L’operazione commerciale è stata un disastro in quanto è impossibile vendere un prodotto energetico che dà benefici all’organismo senza che ci sia l’approvazione del Ministero della Sanità. Visto che i “Magnifici” rettori si rifiutano di far eseguire ricerche sui prodotti Takionic e che le ricerche private non hanno valore scientifico come faccio          a                   reclamizzare                    le          loro          proprietà? Non ho neanche i soldi per promuovere un prodotto semplice, indicato per energizzare e depurare l’acqua dai batteri.

Vi mostro il progetto, magari qualcuno di voi può essere interessato all’aspetto commerciale. Diciamo prima che in commercio ci sono già tanti apparecchi che, in teoria, filtrano l’acqua per depurarla, che l’energizzano e che eliminano i batteri. Il costo di questi apparecchi oscilla dai 700 euro per quelli più semplici, ai 7000 euro per quelli più evoluti. La loro efficacia è alquanto discutibile visto che  le analisi fatte sull’acqua erogata dalla maggioranza di questi apparecchi dimostrano addirittura un notevole aumento di batteri rispetto a quelli esistenti nell’acqua di prelievo (indagine di Striscia la notizia).

Il mio dispositivo è efficace perché sfrutta l’energia tachionica per energizzare e l’argento puro come antibatterico e dovrebbe costare al di sotto dei 90 euro. Con un disegno illustro ciò che vorrei ideare.

Ecco un dispositivo semplice che tutti possono istallare nei propri rubinetti dal costo irrisorio che fa ritornare all’acqua la memoria originale che aveva alla fonte/ sorgente, che alza la sua vibrazione sino a 0,26 elettrovolts che è la frequenza di vitalità massima dell’acqua, che trasforma il calcare in particelle micronizzate (aragonite) innocue per il corpo umano. In questo dispositivo l’acqua passa attraverso due dischi traforati fatti di argento 999/1000 che eliminano i batteri. Ho constatato personalmente che la miscela fatta con acqua tachionica ed acqua con ioni d’argento ha effetti assolutamente straordinari nell’accorciare il processo di recupero dalle malattie. Questo dispositivo non utilizza l’acqua tachionica perché la polvere takionic non essendo un prodotto di base (INCI) non può essere diluita nell’acqua destinata a bere. Questo dispositivo

non utilizza l’argento colloidale perché è vietata la sua commercializzazione in quanto l’utilizzo di questo potentissimo antibiotico naturale potrebbe addirittura far crollare l’impero economico più forte del mondo…quello delle case farmaceutiche (vedi informazioni sull’argento colloidale). Al loro posto si  utilizzano le perle Takionic e due dischi di argento “puro” 999% come antibatterico che, pur avendo molto meno potenza dell’argento colloidale permettono almeno la prevenzione di numerosissime malattie. I benefici che derivano dal bere l’acqua trattata con questo dispositivo sono di molto superiori a quelli che si possono avere bevendo acqua filtrata dalle costose apparecchiature che ci sono in commercio. Secondo delle analisi svolte per verificare la vibrazione dell’acqua con questo dispositivo, l’acqua risulta avere una vibrazione pari o addirittura più potente delle acque “miracolose” di Lourdes e di Fatima. In data odierna, 29 marzo 2014, questo dispositivo è stato realizzato e venduto dalla Takionic al prezzo di € 85,00.

Quanti di voi sono rimasti delusi dal fatto che ho un interesse commerciale nella vendita dei prodotti takionic ed ora dubitano di quello che io sostengo nel libro?

Penso siate tantissimi. Per non farvi creare questo vostro atteggiamento negativo sarebbe bastato non menzionare il risvolto commerciale. Nessuno mi ha obbligato… Cosa ho da dire a mia difesa prima che decidiate di cestinare il libro? Se ho detto la verità pur sapendo le conseguenze è solo perché ci tengo ad essere onesto con me stesso e con voi.

Ricordate che lo scopo primario del libro è quello di permettervi di guarire per sempre e questo lo si può fare solo se si risolve il conflitto specifico che innesca la specifica malattia.

Per far questo, non dovete comprare nulla, occorre sola la vostra volontà per apportare quei cambiamenti necessari per risolvere il conflitto che vivete e dopo godrete di perfetta salute.

Per guarire non c’è bisogno d’altro. Il problema però della maggioranza delle persone, soprattutto degli anziani, è che preferiscono comprare un prodotto “miracoloso” che risolva i loro

problemi di salute (esistono solo quelli che possono dare un beneficio provvisorio) e non operare il cambiamento psicologico che garantisce la guarigione definitiva. Le loro frasi tipo sono: non posso cambiare, non ce la faccio, oramai sono fatto così. Queste persone nonostante riconoscono di vivere il conflitto che genera la loro malattia non vogliono risolverlo perché non vogliono operare cambiamenti

Si dice: Dio è talmente buono che non ti può dare un problema che non sei capace di risolvere. Tutto è nel tuo potere!

Non cercare scuse, reagisci, guarirai e ti godrai il bene più prezioso che hai, la tua vita!

A coloro che non possono o non vogliono risolvere il conflitto propongo di prendere prodotti o alimenti che possono migliorare il loro stato di salute; se tra questi ho inserito anche prodotti che commercio è giusto che diffidiate della loro bontà!

I germogli

Come nella frutta il potere energetico vitale più alto è nei semi perché hanno l’energia vitale indispensabile per generare una pianta così i germogli hanno un’energia superiore rispetto alle piante adulte.

I germogli sono un alimento ricchissimo di vitamine, proteine, minerali, enzimi, aminoacidi e antiossidanti. Alcuni di essi (germogli di cavolo, soia, erba medica) contengono inoltre sostanze ad azione anti – tumorale in quantità 50 volte superiore alla pianta adulta. I germogli possono essere prodotti facilmente in pochi giorni ed in ogni periodo dell’anno, non hanno bisogno di terra, ma soltanto di una giusta esposizione alla luce e di una temperatura di circa 20 gradi.

Coltivare i germogli è assolutamente semplice: si utilizzano dei germogliatori (il costo è di circa 10 euro) ed in 2-5 giorni sono pronti per essere mangiati.

Per mantenere uno stato ottimale di salute, gli esseri umani hanno bisogno sia di macronutrienti (proteine, lipidi, carboidrati, fibre) che di micronutrienti, incluse vitamine, minerali, aminoacidi, enzimi attivi.

L’erba di giovani foglie d’orzo è fra tutte le erbe di cereali la più ricca di micronutrienti.

La Royal Green commercia il Green Magma che è un estratto di foglie d’ orzo coltivate organicamente in California.

I depliants illustrativi definiscono questo prodotto come il più completo supplemento alimentare con queste specifiche indicazioni dietetiche: disintossicante, antiossidante, migliora la digestione e l’assimilazione, previene le insufficienze enzimatiche e la stipsi, riequilibra il pH naturale, e riduce i sintomi dell’artrite.

Esperienza diretta:

Per tre anni ho gestito un supermercato biologico che vendeva centinaia di integratori o prodotti vari atti a favorire il benessere dell’organismo.

Solo chi comprava il sale himalayano o il Green Magma mi testimoniava di miglioramenti del suo stato di salute generale.

Le confezioni di Green Magma che io vendevo erano solo quelle in flaconi di vetro. Le confezioni in tavolette o in compresse fatte dalla stessa ditta non le proponevo alla mia clientela in quanto i test kinesiologici, da me eseguiti, fatti con questi prodotti non davano risultati positivi.

N.B. la scienza dice che 25 kg di compresse di calcio (vendute in farmacia) non equivalgono al calcio contenuto in una carota cruda.

Il 99% degli integratori che sono in commercio fanno bene solo alle aziende che li producono ed ai negozianti perché guadagnano dalla loro vendita! Gli integratori sono una grossa presa in giro perché essendo prodotti sterilizzati con trattamenti di calore non hanno più energia vitale.

Se una persona ha l’esigenza di prendere vitamine o integratori o prodotti venduti come energizzanti (es. guaranà, ginseng, pappa reale) per avere almeno un po’ dei benefici che si aspetta è meglio che acquisti questi prodotti in forma liquida.

Ho chiesto ad un fabbricante di integratori: perché la maggioranza delle compresse di prodotti naturali che in teoria dovrebbero far solo bene invece a me risultano non tollerate dall’organismo umano?

Questi mi ha risposto che per fare le compresse in genere si usano delle sostanze chimiche amalgamanti che, anche se permesse dal Ministero della Salute, da lui sono riconosciute come tossiche per l’organismo.

Consigli sull’alimentazione energetica.

*Bere giornalmente almeno 2 litri di acqua naturale (meglio se energizzata).

*Mangiare più possibile cibi crudi.

*Assumere ogni giorno: una mandorla bianca non tostata per i. bambini, due mandorle per i ragazzi e tre per gli adulti.

*Per chi ha oltre gli 8 anni di età eliminare o ridurre drasticamente il consumo di latte e dei suoi derivati.

*Eliminare o ridurre notevolmente le proteine animali e le uova.

*In un pasto è consigliabile mangiare prima i cibi che contengono più acqua (esempio prima l’insalata poi la pasta).

*Cercare di non mangiare nello stesso pasto patate, pane o pasta con carne, uova, latte, perché i succhi gastrici non riescono a “digerire” contemporaneamente i carboidrati e le proteine animali.

*Per ottimizzare il lavoro dei succhi gastrici durante i pasti cercare di bere poco o niente.

Per gli ammalati di tumore, visto che secondo esperti il cancro si sviluppa più rapidamente in tessuti acidi, è consigliabile evitare i cibi che favoriscono l’acidità e bere uno o più bicchieri d’ acqua con un cucchiaino di bicarbonato di sodio al giorno.

Dalle ultime ricerche risulta che il limone nell’organismo umano diventa un potente alcalinizzante, perciò effetti benefici si sono riscontrati assumendo tutti i giorni un bicchiere di acqua leggermente tiepida con un limone spremuto.

N.B.: è sempre opportuno verificare quali sono i cibi che ci fanno realmente bene e quelli da evitare tramite test kinesiologico.

Io so che è difficile per tutti praticare una corretta alimentazione per colpa delle pessime abitudini che abbiamo preso sin da bambini, ma cercate almeno di ridurre il consumo di ciò che sicuramente vi fa

male e di aumentare il consumo di ciò che fa bene: ricordate che il crudista non ha nessuna possibilità di morire di tumore, di infarto o di arteriosclerosi e che mangiare carne o uova o derivati dal latte tre volte alla settimana aumenta di circa il 3.500% il rischio di contrarre queste malattie. Dato che circa l’80% della quantità di cibo che comunemente una persona occidentale assimila è in più rispetto al suo fabbisogno giornaliero e che per digerire il pasto lavorano tutti gli organi del corpo umano consumando energia vitale cercate di mangiare di meno. Sforzatevi di bere più acqua e berla anche quando non avete sete; perché la sete è solo il sintomo che il corpo è troppo disidratato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*